Stefano Buttazzoni cuoco

Stefano Buttazzoni

cuoco


Sono un cuoco. Non posso definirmi chef, perché non guido ancora una brigata di cucina, come vuole l'etimologia della parola.
Sono soprattutto un cuoco di montagna.
Vivo a Sutrio, ho conseguito il diploma alberghiero alla scuola Irfop di Arta Terme, fra le mie esperienze professionali ci sono stati molti ristoranti in zone montane, da Madonna di Campiglio a Crans Montana, da Terme a Comano a Timau. Ho potuto così approfondire la conoscenza delle materie prime di terre povere ma ricche di sapori, soprattutto della mia Carnia, trasferendole nei piatti per trasmetterne le emozioni.
Ora sono il cuoco dell'hotel La Perla di Ravascletto. Qui, accanto alla gestione del ristorante per gli ospiti, ho avuto la straordinaria opportunità di poter gestire – sempre all'interno dell'albergo – il ristorante Margò (il nome è quello di un torrente che scorre nei pressi dell'hotel).
Sono attento a tutte le novità nel mondo della cucina e frequento costantemente corsi qualificati con grandi maestri. Ho scoperto così anche la versatilità a tavola del gelato gastronomico e mi sono classificato al secondo posto nella selezione nazionale per la coppa del mondo della gelateria.
Stefano Buttazzoni cuocoStefano Buttazzoni cuocoStefano Buttazzoni cuoco